Translate

mercoledì 9 maggio 2018

Siria – Ecco perchè il Nuovo Ordine Mondiale la Odia e la vuole Distruggere





Damasco –  Ecco in sintesi gli 8/9 motivi per i quali i Signori della guerra e del Nuovo Ordine Mondiale e la Massoneria Internazionale (Illuminati ed altre società segrete ed occulte ad essa collegate) odiano la Siria: lo spiega benissimo, tra l’altro, una ragazza siriana (Vedi Video in allegato) che a differenza di molti cittadini italiani ed europei, plagiati e completamente rimbambiti (per non dire altro…) dai media di regime, credono ancora agli asini che volano…. In attesa magari di morire di “debiti fittizi”, di fame, di tumori, mediante una guerra o un genocidio, o mediante i distruttivi e diabolici OGM, che nel silenzio più generale delle compiacenti “istituzioni italiane”, dei sindacati e delle organizzazioni umanitarie a sfondo sanitario e/o ecologico (ecc..), stanno già uccidendo migliaia di persone, con effetti (come dimostrato in centinaia di video e ricerche scientifiche serie – vedi video in allegato) che si riveleranno solo tra qualche anno. Ecco dunque la sintesi delle principali motivazioni per le quali i signori del Nuovo Ordine Mondiale stanno cercando tutti i pretesti possibili – quanto assurdi – per distruggere la pacifica Siria (e di seguito evidentemente continueranno il loro sporco e diabolico lavoro con l’Iran – vedi video in allegato). Siria che fino a due anni fa – ribadiamo – era un’oasi di pace e prosperità, guardata ed invidiata da tutto il mondo come modello ideale di sviluppo e pacifica convivenza tra culture e religioni.
1- I Rothschild non hanno una banca centrale
L’Egemonia della super-casta bancaria (che tiene come noto sotto-scacco i governi) e della Famiglia ebraico-sionista Rothschild in Siria non ha alcun effetto, dal momento che (a differenza ad esempio di quanto accade in paesi come l’Italia) i Rothschild non controllano la Banca Centrale Siriana. Deriva usurocratico-bancaria imposta invece a noi “poveri fessi” italioti a partite dagli Anni Settanta (come detto in più occasioni: vedi articoli in allegato) prima con l’asse Ciampi-Andreatta che rese possibile l’acquisto dei nostri titoli di stato da parte dei “colonizzatori finanziari” esteri; successivamente col decreto “Carli-Amato” (1991/1992) che privatizzò di fatto la Banca d’Italia, regalandola ai Rothschild ed alle sue banche controllate; ed infine con l’Art. 123 del trattato di Lisbona, che obbligò gli stati a rifinanziarsi sui mercati internazionali, a tassi da usura, regalando l’Europa ai privati (amici di Casa Rothschild & Co.) della BCE. Per tacere su Euro, MES, Target2 ed altre diavolerie debitocratiche delle quali abbiamo ampliamente parlato.
2-La Siria non ha debito con il Fondo Monetario Internazionale
La Siria non ha debito con l’FMI. Questo elemento nel mondo odierno rappresenta una “grave colpa”, basta vedere quello che è accaduto (giusto per restare in tema) con l’Ungheria di Viktor Orban: di recente il premier – da sempre contrario ad OGM, protesa a difendere matrimonio, famiglia, radici cristiane e sovranità monetaria – è stato vittima di uno strano incidente-attentato, denunciando subito dopo, in maniera veemente e pubblica, i pericoli del Nuovo ordine Mondiale (vedi articoli in allegato). Va altresì ricordato che oggi l’FMI impone la sua distruttiva “legge” (della giungla) usurocratica a numerosi paesi (vedi Modello Grecia tra tutti – articoli in allegato) agendo contro ogni principio internazionale, e pertanto nell’illegalità più totale e con la compiacenza della stessa mondialista “mamma ONU” (vedi articoli in allegato).
3 – La Siria non ha OGM
No agli OGM. Il presidente Bashar Al-Assad (come Putin, Orban, e pochi altri) ha vietato l’importazione degli Organismi Geneticamente Modificati (OGM o GMO) sostanze create in laboratorio e protese (come detto e ribadito in più occasioni – vedi articoli in allegato) a sostituire i semi naturali; rendere dipendenti e schiavi a vita – dalle multinazionali – i contadini di tutto il pianeta e distruggere letteralmente sia l’Agricoltura che l’Ecosistema e le creature che vi abitano ed operano (flora, fauna ed uomini). Gli OGM – che noi mangiamo ogni giorno, nell’ignoranza più totale, in quantità illimitata nei nostri tradizionali e quotidiani pasti: carne, latte, uovo, pasta, pace, dolci, ecc… – sono causa provata di tumori, leucemie, modificazioni del DNA umano e sterilità. In effetti vietarli è una colpa troppo grande! Assad deve pagare! Non trovate?
4 – Il popolo siriano conosce il Piano NWO ed e’ contro la Massoneria

Il popolo siriano conosce il satanico Piano del “Nuovo ordine Mondiale” ed è contro Massoneria e Società Segrete ed occulte. L’esatto contrario di quanto avviene nella “democratica e civile” Italia. Nel nostro paese l’occulto prospera indisturbato in ogni settore e livello sociale. Farne parte è per molti motivo di orgoglio, vanto e spesso e volentieri sinonimo di guadagni facili. ma mi – chiedo – a prezzo di cosa? Beh, basta guardare l’auto-distruzione imposta al nostro Paese e gli aborti ed i suicidi in perenne aumento per capirlo. Non ci vogliono lauree o dottorati per comprendere ciò, ma solo un pizzico di onestà intellettuale e un briciolo di coscienza: doti a molti Italiani davvero sconosciute…
5 – La Siria ha gas e piani per costruire oleodotti
La Siria ha Gas e un piano per costruire oleodotti. Come detto (vedi articolo in allegato) la Siria è uno tra i primi produttori al mondo di Gas. Questo, tuttavia – a differenza di quanto sostengono molti gatekeepers nostrani – è solo uno dei punti, ma non l’unico che spiega quest’odio diabolico verso il paese. La partita si svolge ovviamente anche tra Nabucco e Gazprom (cioè Usa e Russia), con Nabucco oggi nettamente in ritardo rispetto al colosso Russo. Ovviamente impadronirsi della Siria vuol dire controllare il traffico energetico mondiale: boccone troppo ghiotto per il “Demon-Cratico” Barack.
6-La Siria si oppone al sionismo ed a Israele
La Siria si oppone al Sionismo e ad Israele – Il Nuovo Ordine Mondiale (ormai non è più un mistero più per nessuno… o quasi) si poggia sull’asse Israele-Usa, e tra l’altro lo spiega inequivocabilmente sia la storia del Novecento (Rivoluzione bolscevica e azione della CIA; Guerre Mondiali; Asse Roma-Tel Aviv-Berlino e creazione dello stato d’Israele a discapito della popolazione palestinese; Piano kalergi, Piano Yinon, ecc..) sia la storia recente degli ultimi decenni: caratterizzata soprattutto dalla contesa delle strategiche alture del Golan. Assad ha da sempre respinto questa illegittima occupazione da parte del sionismo ebraico, non allienandosi a questo scellerato status-quo. Piano al quale, in Medioriente, hanno aderito perfettamente paesi come Qatar e Arabia Saudita (vedi allegati).
7-La Siria e’ l’ultimo paese laico del Medio Oriente
La Siria è l’ultimo Paese laico del Medioriente. Esso inoltre fino a due anni fa rappresentata il modello ideale di pacifica convivenza tra i popoli. Un Paese florico, sviluppato dove musulmani e cristiani vivevano in piena armonia e concordia, fino all’arrivo della “Demon-Crazia” Occidentale (Vedi articoli in allegato).
8-La Siria ha una forte identità nazionale
La Siria ha una forte identità nazionale. Nei mesi scorsi, in una delle centinaia di manifestazioni nazionali spontanee in favore del presidente Bashar Al-Assad, abbiamo assistito ad un guinnes dei primati: la creazione, la “celebrazione”, della più grande bandiera del mondo. I Siriani si sono stretti a milioni per le vie di Damasco attorno ad essa, come segno di solidarietà e rispetto al governo Assad e per ricordare al mondo che la Siria è un grande Paese, con i suoi oltre 7000 anni di storia. Troppa unità, troppo amore e spirito di patria per non destare le invidie e l’odio dei Signori del Nuovo Ordine Mondiale, protesi – come noto – nel loro impegno costante ed indefesso (fin dal 1° Maggio 1776, data di nascita della supe setta-loggia degli Illuminati di Baviera) di distruzione delle autonomie nazionali e di sottomissione degli stati ad entità sovranazionali, guidate da personaggi rigorosamente non eletti e nominati nelle stanze segrete dei vertici del sistema. Che “assassino” questo Assad! Ma come si permette?
9- Siria: Paese culla del Cristianesimo e Pro-Famiglia
Siria, Paese “Culla del Cristianesimo“. Infine – aggiungiamo – va ricordato forse l’elemento più importante al fine di avere un quadro completo della situazione: la Siria – da sempre a difesa del modello di famiglia tradizionale – è la “Culla del Cristianesimo“. Damasco – come noto – fu il luogo dove avvenne la conversione di San Paolo (l’apostolo delle genti) caduto da cavallo e da quel momento in avanti non più colluso con le congiure anti-cristiane, ma primo evangelizzatore e difensore della fede in Gesù Cristo. Il Nuovo Ordine Mondiale nasce come governo mondiale anti-cristiano nel senso più stretto del termine, trovando linfa vitale nelle organizzazioni massoniche e mondialiste avverse al Cristianesimo e protese a distruggere la fede (Cfr.: Apocalisse di San Giovanni Apostolo). Ciò spiega – tra l’altro – l’uccisione di oltre 110 mila cristiani per mano di mercenari-integralisti protesi a raggiungere tre obiettivi: 1) l’islamizzazione sotto sharia della “Siria Cristiana”; 2) il contrasto e l’egemonia sull’islam moderato e pacifico; 3) l’annientamento totale dei cristiani: costretti alla fuga o alla morte (vedi articoli in allegato). L’Odio anti-cristiano (cioè dell’Anti-Cristo) si è potuto filmare e documentare in più occasioni: uccisioni cruente; atti di cannibalismo e preventiva recita di strane formule pseudo-religiose o esoteriche; distruzione di chiese e luoghi di culto; profanazione di tombe; atti di blasfemia conro luoghi sacri e crisifissi; violenze sessuali, rapimenti ed uccisioni di giovani ragazze crisiane; istituzione del “matrimonio temporaneo per coito”, che ha autorizzato molti integralisti-mercenari (spalleggiati dall’Occidente) a stuprare con nonchalence e normalità migliaia di donne e ragazze. Ma l’ONU, in tutto ciò,  dov’era? E oggi malgrado ciò assistiamo ancora a questa insulsa recita, sull’orlo di una Terza Guerra Mondiale. Altro obiettivo dell’élite mondialista: la distruzione del globo!
Sergio Basile – QuiEuropa.it
https://www.sapereeundovere.com/siria-ecco-perche-il-nuovo-ordine-mondiale-la-odia-e-la-vuole-distruggere/

Nessun commento:

Posta un commento